Regolamento

REGOLAMENTO DEL CANOA CLUB MESTRE ASD

I Soci del Canoa Club Mestre, di seguito CCM, con l’iscrizione al Sodalizio, si impegnano a rispettare il seguente regolamento ed a condividere le finalità dello Statuto.

  1. Ciascun Socio deve mantenere un comportamento corretto, nell’ambiente sportivo e al di fuori di esso, tale da non screditare il nome dell’Associazione di cui fa parte;
  2. Durante le uscite i Soci dovranno indossare indumenti con i colori sociali. Nelle manifestazioni agonistiche e durante eventuali premiazioni la tenuta sociale è d’obbligo.
  3. Le quote Sociali sono fissate dal Consiglio Direttivo, l’entità delle quote è disponibile in Segreteria ed inoltre pubblicata sul sito del CCM; ciascun Socio, prima di svolgere qualsiasi attività, deve essere in regola con il versamento della quota e con l’iscrizione per l’anno in corso;
  4. La quota associativa per i soci adulti è annuale, ma ne viene previsto il pagamento anche in due rate; per i soci minori il pagamento è mensile, da pagarsi entro il giorno 10 di ogni mese direttamente presso la Segreteria o con altre modalità deliberate dal Consiglio
    Direttivo.
  5. Il pagamento della quota, per i soci adulti, consente l’utilizzo del materiale sociale, degli spogliatoi e della palestra della sede nautica, nonché la partecipazione alle uscite organizzate ed alle altre attività sociali; per i soci minori, la quota consente la partecipazione alle attività organizzate dalla società nei giorni e negli orari fissati; per i componenti della squadra agonistica, identificati annualmente a cura del Responsabile del settore agonistico, nella quota è compreso anche l’utilizzo serale di palestra e piscina;
  6. Non è prevista alcuna forma di rimborso della quota versata, salvo motivi di salute ed impedimenti che comportino l’inattività per periodi superiori a 6 mesi; il rimborso dovrà essere deliberato dal Consiglio Direttivo;
  7. Ciascun socio dovrà fornire alla Segreteria un certificato medico indicante l’idoneità alla pratica della canoa / kayak, e, qualora atleta, un certificato di abilitazione alla pratica dell’attività agonistica rilasciato da un medico sportivo; 
  8. Il CCM ha stipulato una polizza assicurativa R.C. verso terzi, valida per tutti i Soci in regola con l’iscrizione.
  9. Le imbarcazioni, le attrezzature ed il materiale Sociale sono a disposizione solo ed esclusivamente dei Soci del CCM in regola con l’iscrizione per l’anno in corso;
  10. E’ consentito, dietro l’approvazione di un componente del Consiglio Direttivo, l’utilizzo del materiale Sociale per consentire una uscita di prova ad una persona simpatizzante, purché questi sia accompagnato da un istruttore del circolo;
  11. Il materiale Sociale può essere utilizzato dai Soci durante gli orari di cantiere, indicativamente dalle ore 7.30 alle ore 19.30 nel periodo estivo e dalle 8.00 alle 16.30 nel periodo invernale; gli orari di cantiere sono esposti nella bacheca posta fuori dalla
    Segreteria;
  12. Ciascun Socio deve, prima dell’uso dell’imbarcazione, sincerarsi che la stessa sia resa inaffondabile ed atta al recupero (Maniglie e Sacchi di galleggiamento), segnalando al responsabile di cantiere eventuali problematiche riscontrate
  13. Il Socio è responsabile dei danni causati all’imbarcazione, alle attrezzature ed al materiale utilizzato durante le uscite, nonché ai locali ed attrezzature della sede nautica; il responsabile di eventuali rotture o smarrimenti è tenuto a rimborsare l’ Associazione per il danno subito.
  14. I Soci, durante le uscite, hanno l’obbligo di indossare il giubbetto salvagente. Sono tenuti inoltre ad indossare la maglietta sociale; non è ammesso praticare attività in costume da bagno; è consigliabile, per ragioni di sicurezza, munirsi di paraspruzzi, anche se non fissato ed effettuare escursioni in gruppi di almeno due persone;
  15. Durante le uscite organizzate, il Socio deve collaborare all’ottimale svolgimento dell’uscita, rispettando le indicazioni fornite dal responsabile o dai suoi collaboratori. Particolare attenzione deve venire posta durante le discese fluviali, durante le quali devono venire seguite scrupolosamente le indicazioni e i suggerimenti dell’istruttore, evitando di prendere iniziative personali che potrebbero arrecare danno al Socio stesso ed agli altri Soci.
  16. La partecipazione alle uscite sociali con partenza in kayak dalla sede nautica è gratuita ed aperta a tutti i soci; per le alte uscite ai partecipanti potrà essere richiesto un contributo spese, proporzionale alla distanza percorsa;
  17. È permesso, nei limiti della capienza, a proprio rischio e sotto la propria responsabilità, lasciare in deposito il proprio materiale (kayak ed accessori) presso la sede nautica; il CCM non risponde di eventuali mancanze o dell’integrità del materiale lasciato presso la sede; il deposito di materiale comporta in ogni caso, anche qualora il Socio non svolga attività, il pagamento della quota Sociale.
  18. Non è consentito ai Soci, salvo approvazione di un componente del Consiglio Direttivo, utilizzare il materiale Sociale per più giorni consecutivi (campeggio nautico) o trasportarlo esternamente alla sede nautica;
  19. Il Socio, prima dell’uscita, dovrà compilare il “Libro delle uscite” che si trova nel locale adibito a deposito pagaie, sul quale, oltre al numero del kayak e all’elenco del materiale utilizzato, dovrà riportare eventuali rotture o anomalie riscontrate sul materiale prelevato, al fine di consentirne la sistemazione.
  20. Al termine dell’escursione i Soci devono provvedere a lavare il materiale utilizzato, a svuotare l’imbarcazione dall’acqua e ricoverare con cura la stessa e le attrezzature al proprio posto.
  21. I minori di diciotto anni devono essere accompagnati da un familiare o da un istruttore o aiuto istruttore del CCM;
  22. Il CCM declina ogni responsabilità per gli oggetti lasciati nello spogliatoio presso la sede nautica;
  23. I Soci sono tenuti, qualora richiesto, ad esibire la tessera del CCM ai membri del Consiglio Direttivo, alla Segreteria ed agli istruttori del circolo;
  24. L’accettazione del presente regolamento costituisce parte integrante della domanda di iscrizione alla Società.

Mestre, dicembre 2010