scritto da | on , , , | Nessun commento

Si è conclusa a Forte Marghera “Quando la diversitĂ  fa la differenza”, la due giorni dedicata all’incontro tra sport e disabilitĂ , promossa, in occasione dei Campionati Italiani di paracanoa slalom e discesa, dal coordinamento della associazioni di volontariato della CittĂ  metropolitana, in collaborazione con fondazione Forte Marghera, Canoa Club Mestre ed il patrocinio del Comune di Venezia e UniversitĂ  Ca’ Foscari.

Per l’occasione sono stati assegnati i titoli d’acqua mossa riservati alle categorie della disabilità fisica, visiva ed intellettivo-relazionale. Un evento che ha visto in azione i migliori atleti misurarsi con cronometro e paline alla ricerca del miglior tempo al traguardo. Apripista d’eccezione e testimonial dell’evento Pierpaolo Ferrazzi, oro olimpico a Barcellona ’92. Mentre Owen Burke, tiratore e atleta paralimpico della squadra inglese che ha partecipato alle Paralimpiadi di Rio 2016 nella specialità tiro a segno, ha firmato autografi e motivato gli atleti presenti.

Per quanto riguarda lo slalom affermazioni nel DIR A femminile per Elisa Renier portacolori della squadra di casa del CC Mestre. Ngol Ndara Ngamada nel KL2 senior e Claudio Panciera nel KL3 senior hanno chiuso in testa nelle rispettive graduatorie, sempre sotto i colori sociali del Canoa Club Mestre. Nel KITA 2 femminile senior vittoria per Ramona Broglia (Gruppo Canoe Viadana); mentre Michael Sfrizzo è primo nel KITA 1 senior. Alberto Foglia si impone nel K1 DIR A maschile, mentre tra i giovanissimi il Canoa Club Mestre fa incetta di medaglie con Francesco Focardi e Alice Zecchin.

Nella prova dedicata alla discesa Gouda Said Hessan Karim (CC Ferrara) vince nel B1 giovani, Angelo Lova (CC Vigevano) si impone su Massimo Sicchiero nel B1 senior, Elisa Renier del CC Mestre è prima nella prova del K1 DIR A mentre, per la stessa categoria al maschile, è ancora una volta Alberto Foglia a mettere il sigillo sulla sua prova del K1. La Canottieri Mutina vince tra i DIR B, al femminile con Sara Altieri e al maschile con Eugenio Degli Esposti. Replicano l’oro sia Ramona Broglia (Gruppo Canoe Viadana) nel KITA 2 femminile, sia Michael Sfrizzo nel KITA 1 senior. Lucio Chiozzotto è leader del KL2 maschile, mentre ad avere la meglio nel KL3 è Mirko Nicoli per il CKC Palazzolo sull’Oglio che ha la meglio su Daniele Nasole (CC Ferrara) e Riccardo Novella (CUS Pavia).

“Siamo particolarmente soddisfatti per questa iniziativa, che ha riempito per due giorni Forte Marghera di sorrisi, famiglie, ragazzi, all’insegna dello sport inclusivo, con la presenza di campioni olimpionici e paralimpici”, ha sottolineato l’assessore comunale alla Coesione sociale Simone Venturini, presente per l’occasione sul campo di gara. “Il Forte sta diventando sempre piĂą un luogo poliedrico, in grado di ospitare tanti tipi di eventi, da quelli culturali a quelli sportivi: un luogo simbolo di una cittĂ  viva e attenta, come è nell’obiettivo di questa amministrazione comunale.”

Oltre alle gare dei campionati italiani, l’evento ha proposto, tra sabato e domenica, vari interessanti appuntamenti: dagli incontri con le associazioni sportive (con anche la possibilitĂ  di provare le varie specialitĂ  praticate), alle tavole rotonde, dagli spettacoli di intrattenimento ai momenti conviviali.

fonte: federcanoa.it – link

Lascia un Commento