scritto da | Commenti disabilitati su Il Canoa Club Mestre tra i vincitori di “Mi Piace di Cuore”

Il Canoa Club Mestre ha vinto la seconda edizione di “Mi piace di cuore”, la raccolta fondi organizzata da Ascotrade in collaborazione con CONI e CIP Veneto.
Un riconoscimento che mette ancor piĂą in evidenza come il settore paralimpico del CCM stia crescendo di giorno in giorno, con lo sguardo rivolto al futuro.
Di seguito riportiamo un articolo de “la Gazzetta dello Sport” in merito.

Eccolo il poker vincente: Canoa Club Mestre (Mestre, VE), Delfini 2001 (Montecchio Maggiore, VI), ASPEA Padova Onlus (Campodarsego, PD) e Fraglia Vela Malcesine (Malcesine, VR) sono le quattro società vincitrici della seconda edizione di “Mi Piace di Cuore”, raccolta fondi promossa da Ascotrade, in collaborazione con CONI e CIP Veneto, a sostegno dei progetti di investimento per lo sviluppo delle discipline paralimpiche nel Veneto. Si spartiranno un montepremi complessivo di 20mila euro raccolti tra novembre e gennaio secondo una formula collaudata con successo l’anno scorso e confermata in questa seconda edizione, che ha visto crescere la partecipazione a Mi Piace di Cuore.

BEBE VIO A premiare le quattro società l’atleta paralimpica Bebe Vio, 18enne testimonial dell’iniziativa, medaglia d’oro all’ultima Coppa del Mondo di scherma paralimpica, insieme al presidente di Ascotrade, Stefano Busolin, al presidente di CONI Veneto, Gianfranco Bardelle e al presidente di CIP Veneto, Ruggero Vilnai.

IL PROGETTO Mi piace di Cuore consiste in un concorso di idee legate a progetti per lo sviluppo delle discipline paralimpiche. Il concorso è rivolto alle società sportive del Veneto con almeno due anni di attività nel settore paralimpico (dal 2012) e che siano iscritte ad una FSP (Federazione Sportiva Paralimpica) o DSP (Disciplina Sportiva Paralimpica) riconosciuta dal CIP. Alla data dell’apertura, venti società hanno presentato altrettanti progetti, pubblicati poi sulla pagina Facebook di Mi Piace di Cuore per essere votati dagli utenti con un semplice “mi piace”. Nei circa tre mesi di durata del concorso, in particolare, attraverso la pagina (che ha raggiunto quota 4.608 “mi piace”, + 2.208 rispetto alla precedente edizione) hanno interagito 22.713 persone, per una portata complessiva di 218.818 utenti; i venti progetti pubblicati hanno collezionato 7.748 “mi piace”, generando 1.607 condivisioni.

SINERGIA «Un’iniziativa realizzata con il cuore e premiata con il cuore, innanzi tutto dai clienti di Ascotrade – afferma Busolin –. Mi Piace di Cuore non è una semplice donazione di denaro ma un’iniziativa che aiuta il mondo dello sport invitando le società del territorio a mettersi in gioco e tutti i consumatori a condividere questa esperienza. L’anno scorso quattro società hanno potuto realizzare i propri progetti, siamo fieri di poter contribuire oggi a dare nuova energia ad altre quattro realtà dello sport paralimpico veneto».
«Sono soddisfatto che il progetto proposto da Ascotrade abbia avuto un enorme successo nel mondo paralimpico – sottolinea Vilnai -, non solo per i numerosi progetti presentati ma soprattutto per i migliaia di voti espressi attraverso il contest su facebook. Il contributo stanziato da Ascotrade è un concreto sostegno ed aiuta in maniera significativa le società nella promozione dello sport paralimpico in Veneto e in Italia. Il Comitato Paralimpico Veneto, quindi, esprime piena soddisfazione e sincera gratitudine ad Ascotrade per la sensibilità che ha dimostrato nei riguardi del nostro movimento. L’auspicio è che questo rapporto di collaborazione possa continuare in futuro e che anche altre aziende possano seguire le orme di Ascotrade».
«In un momento difficile come questo – sostiene Bardelle – è bello vedere come ci sia ancora chi vuole sostenere lo sport. Il Cip è una parte importante della grande famiglia dello sport e nel sostenere le società che fanno parte del Cip si dimostra ancora una volta il grande cuore di tutti gli sportivi e dei volontari che fanno parte del nostro grande movimento».

Alberto Francescut, fonte: gazzetta.it

Ecco le foto della premiazione